Tutti content creators? Il boom di Koji

È content creator mania

Tech e social continuano a viaggiare veloci, e Koji è una delle ultime novità, in grado di rivoluzionare il mondo dei content creators. In questi ultimi 10 anni abbiamo visto notevoli cambiamenti e tendenze nel campo dei social media: il deus ex machina fu Facebook. Poi arrivarono Twitter, Snapchat e Instagram. Infine, TikTok ha letteralmente rivoluzionato il modo di fare intrattenimento, proponendo brevissimi video musicali, modificabili da chiunque.

L’ascesa di Koji

Tra il panorama delle start-up digitali e social se ne sta facendo largo una che potrebbe rivoluzionare il concetto di content creator: Koji. Sviluppata a San Diego dall’ex dirigente Google e Veoh Networks, Dmitry Shapiro, Koji è una piattaforma che consente agli utenti non troppo usi alle piattaforme di contenuti di creare facilmente meme interattivi, giochi e altri contenuti, da pubblicare poi sui social. In poche parole, è uno strumento di remix che chiunque può facilmente utilizzare per creare contenuti inediti.

Il remix

Abbiamo già precedentemente discusso del fenomeno sempre più popolare del remix, definito da Talkwalker come “l’arte di prendere dei format, dei template o degli spunti e combinarli per esprimere la personalità o le idee di un utente” – in poche parole, riprendendo una parte di un contenuto, modificandolo ed utilizzandolo per altri scopi. Non si tratta di un banale “copia-incolla”, ma viene preso materiale creativo già esistente (immagini, testi, audio, video) per dare vita a nuova creatività.

Koji sta cavalcando l’onda del successo proprio grazie alla semplicità del creare un remix, realizzando giochi, mini-app e meme senza saper codificare, dando una chance anche ai non “tech friendly”. Una volta approdati sul sito di Koji, sarà sufficiente scegliere un modello (meme, video, immagine) e fare clic sulla voce “remix” per personalizzare con immagini, colori, suoni e altre opzioni, per poi condividere il tutto su qualsiasi social, con l’obiettivo di rendere il contenuto virale.

Un caso di successo è Burger King, che ha ritwittato un Koji creato da un fan, dedicato alla campagna pubblicitaria “Moldy Whopper”.

di Lara Gastaldi

Contatti

MGP cultura, immagine e comunicazione srl

Sede Operativa

Via Bernardino Ramazzini, 4 • 20129 Milano

+39 02 55199416

segreteria@mgpcomunicazione.it

certificata@pec.mgpcomunicazione.it

Sede Legale

Via Rizzoli, 49/A • 20132 Milano

P.IVA 03376320960

CC.II.AA MI-001670895

logo MGP 20ANNI